Pastasciutte Primi piatti Primi piatti facili Primi piatti facili e veloci Primi piatti veloci Ricette vegetariane

Penne all’arrabbiata

Le penne all'arrabbiata sono una ricetta romana veloce e dal gusto piccante

Le penne all’arrabbiata: semplici, veloci, economiche e assolutamente irresistibili! Il nome deriva dalla forte piccantezza che costituisce il tratto più caratteristico del condimento. Nonostante l’origine recente, la ricetta è ormai fra i classici della tradizione gastronomica italiana.

Un po’ di storia

Le penne all’arrabbiata sono un piatto regionale, appartenente alla cucina laziale e in particolare romana. In dialetto romanesco, il termine “arabbiata” indica una cosa violenta, estrema, eccessiva: proprio come il sugo di questo piatto, dove il sapore del peperoncino la fa da padrone assoluto.

A differenza di altri “miti” del gusto tipicamente romaneschi (come la gricia o la carbonara), l’arrabbiata è una giovincella: compare infatti per la prima volta nel secolo scorso. Ne parla Ada Boni nel suo Talismano della felicità (1929); il boom vero e proprio arriva però fra gli anni Cinquanta e Settanta, complice anche il contributo del mondo cinematografico (tra i film che celebrano il piatto ci sono “Roma” di Federico Fellini e “La grande abbuffata” di Marco Ferreri).

Oggi, le penne all’arrabbiata sono ormai incluse in moltissimi ricettari e manuali di cucina, anche sul web. E qui non potevano certo mancare, visto che rispondono in tutto e per tutto all’identikit del nostro primo piatto ideale, perché sono buone, sane, facili, rapide ed economiche!

E fanno anche bene!

Pomodoro, aglio, peperoncino: una “bomba” di sapore con in più tantissimi benefici per la salute! Grazie a questi tre semplici ingredienti, la pasta in questione ci protegge da tumori, problemi cardiovascolari, accumulo di tossine, osteoporosi, colesterolo cattivo, infezioni batteriche, disturbi digestivi e squilibri del metabolismo. Oltre a ciò, le penne all’arrabbiata sono una vera miniera di vitamina C (contenuta soprattutto nel pomodoro e nel peperoncino). E tutto questo con un apporto calorico modesto. Fantastico, vero?

Cosa aspettate a cucinarle? Ah, giusto: la ricetta!!

⏲️Tempo di preparazione: 20 min – 🧑‍🍳Difficoltà: minima

Ingredienti per 4 persone:

400 gr. di penne rigate

una lattina di pomodori pelati (circa 400 gr.)

2 spicchi d’aglio

un mazzetto di prezzemolo

due cucchiaini di peperoncino frantumato

olio extravergine di oliva

sale

Preparazione

Pelate l’aglio e mettetelo in un tegame con due cucchiai di olio. Fatelo soffriggere e non appena sarà dorato, toglietelo.

Poi unite i pelati sgocciolati e fateli insaporire a fuoco moderato battendoli bene con il cucchiaio di legno per schiacciarli e dare al sugo una consistenza omogenea. A questo punto condite con un pizzico di sale e i due cucchiaini di peperoncino, e lasciate cuocere per una decina di minuti, rimescolando spesso. Spegnete il fuoco e unite il prezzemolo lavato e tritato.

Lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela e conditela con il sugo all’arrabbiata. Servite le vostre penne ben calde, a piacere con una spolverata di pecorino romano.

Cose da Diavoletti: non avete l’aglio? Io vi consiglio di fare il soffritto utilizzando un trito di cipolla o di scalogno: è davvero un’ottima variante!

(foto bing)

Potrebbe anche interessarti...

Commenta in breve, la tua opinione è preziosa.