Pastasciutte Primi piatti facili Primi piatti veloci Pronto in pochi minuti Ricette super economiche

Penne con cotechino e lenticchie

Le penne con cotechino e lenticchie sono un’idea di recupero che vi propongo per utilizzare gli avanzi della cena di Capodanno. Basta aggiungere un piccolo tocco in più… ed ecco un pranzo goloso in un batter d’occhio.

Da avanzi a ricetta gourmet

Alzi la mano chi, all’indomani del Capodanno, non si è trovato con un resto più o meno abbondante di cotechino e lenticchie. “E adesso che ne faccio?” ci si chiede in questi casi. Anche perché, mangiandoli nei giorni successivi, non è sicuro che portino ancora soldi 😜 Beh, vi dirò che personalmente ero stufa di riproporli come secondo piatto con il solito contorno di purè. E mi è venuta in mente questa soluzione. L’effetto, vi garantisco, è pazzesco! Intanto perchè tutto è già ben condito, quindi vi sbrigate in un attimo. Poi perchè il piatto è super-saporito, tanto che vien voglia di rifarlo. In quel caso, qualora mancasse il cotechino, potete sostituirlo con la pancetta affumicata o magari con la salsiccia sbriciolata.

Gustose e nutrienti

Le penne cotechino e lenticchie non sono solo un trionfo di gusto, ma anche un pieno di energie. L’apporto proteico della carne si unisce a quello dei legumi, con in più le calorie della birra, del burro e del parmigiano. Le lenticchie, inoltre, sono una buona fonte di ferro, fibre e antiossidanti: ciò le rende molto utili nella regolarizzazione del transito intestinale, nella protezione delle cellule e nella lotta contro l’anemia. Insomma, oltre che una delizia per il palato, questo piatto è un’insospettata miniera di benefici per la salute!

⏲️Tempo di preparazione: 15 min – 🧑‍🍳Difficoltà: minima

Ingredienti per 4 persone:

400 gr di penne rigate (o altra pasta corta)

2-3 fette di cotechino cotto

3 cucchiai di lenticchie pronte

mezzo bicchiere di birra

tre cucchiai di parmigiano grattugiato

una grossa noce di burro o margarina

olio extravergine di oliva

sale

Preparazione

Lessate la pasta al dente in abbondante acqua bollente salata. Conservate una ciotolina dell’acqua di cottura.

Mentre la pasta cuoce, tagliate il cotechino a dadini e mettetelo in padella insieme ad un filo d’olio, alle lenticchie e alla birra. Tenendo la fiamma bassa, rimescolate sul fuoco per far insaporire il condimento e fare evaporare la birra. Basteranno pochi istanti. Spegnete il fuoco.

Scolate la pasta e versatela in padella con il sugo. Unite il burro (o la margarina) e il parmigiano. Fate saltare per qualche minuto a fiamma vivace rimescolando bene e inumidendo con un po’ dell’acqua di cottura messa da parte qualora la pasta risultasse troppo secca. Servite subito.

Cose da Diavoletti: negli altri momenti dell’anno o comunque quando vi manca il cotechino, potete replicare la ricetta usando la pancetta e facendola preventivamente soffriggere.

(foto bing)

Potrebbe anche interessarti...