Occasioni speciali Pastasciutte Primi piatti facili Ricette regionali

Ragù alla bolognese con le tagliatelle

Ragù alla bolognese: che passione! Le tagliatelle alla bolognese sono uno dei primi piatti italiani più amati nel mondo. Con questa ricetta voglio offrirvi la mia versione “veloce” per rendere speciale anche il pranzo di tutti i giorni.

Un po’ di storia

L’origine del ragù alla bolognese si fa risalire al medioevo francese: verso il XII secolo, infatti, era già consuetudine popolare preparare uno stufato fatto di verdure e pezzi di carne. Come potete ben immaginare, questa prima versione non prevedeva il pomodoro, che verrà aggiunto solo dopo la scoperta del Nuovo Mondo.
Dalle cucine francesi, la ricetta si diffonde in Italia attraverso le corti borbonica e papale. Il successo del piatto è tale che già agli inizi dell’Ottocento lo troviamo ovunque nella penisola, con numerose varianti e abbinamenti a prodotti locali (come le tagliatelle emiliane). Il procedimento della bolognese originale, piuttosto lungo e laborioso, include una ricca lista di ingredienti e più di due ore di preparazione. La mia, quindi, è una versione “semplificata”, in pieno accordo con le esigenze di una cucina pratica e veloce.

Tagliatelle alla bolognese: così potete gustarle tutti i giorni

Misto per soffritto già tritato e surgelato, tagliatelle secche già pronte, dado per brodo per un sapore intenso e istantaneo… tutti questi accorgimenti hanno lo scopo di facilitare e velocizzare la preparazione, rendendola accessibile anche a chi ha poco tempo o poca dimestichezza ai fornelli. Una volta preparato, il ragù alla bolognese può essere conservato in frigo per alcuni giorni. Vi consiglio quindi, quando possibile, di farne un po’ in più: ve lo ritroverete già pronto per altre ricette (lasagne, pasta al forno, riso al forno, ecc.). Ovviamente, al posto delle tagliatelle potete usare qualsiasi formato di pasta desideriate, dagli spaghetti alle linguine, dai tortiglioni ai casarecci.

⏲️Tempo di preparazione: 30 min – 🧑‍🍳Difficoltà: minima

Ingredienti per 4 persone:

400 gr. di tagliatelle all’uovo

300 gr di carne tritata magra

700 gr di passata di pomodoro

80 gr di misto per soffritto surgelato

due foglie di alloro

dado per brodo

olio extravergine di oliva

un cucchiaio di latte

una noce di burro o margarina

vino rosso

sale

pepe

Preparazione

In un tegame mettete il misto per soffritto ancora surgelato e fatelo soffriggere con un cucchiaio abbondante di olio e qualche goccia d’acqua. Mescolate continuamente e, non appena lo vedete ammorbidirsi (di solito bastano 3-4 minuti) aggiungete la carne e il latte.

Fate rosolare la carne battendola bene con il cucchiaio di legno per scioglierla bene: in questo il latte vi agevolerà, donando anche morbidezza alla carne. Dopo qualche istante unite la passata di pomodoro, un po’ di vino (il fondo di un bicchiere), 3/4 di dado e le foglie di alloro.

Fate cuocere a fuoco moderato per una ventina di minuti mescolando spesso. Coprite il tegame solo in parte, così che tutta la parte liquida del sugo possa evaporare più rapidamente. A fine cottura togliete le foglie di alloro.

Lessate le tagliatelle in abbondante acqua bollente salata. Scolatele al dente e conditele con il vostro ragù alla bolognese, il burro (o la margarina) e una generosa macinata di pepe.

Cose da Diavoletti: questo ragù rapido è ottimo per tantissime ricette. Conviene averlo sempre pronto in frigo, così da preparare lasagne e paste al forno a tempo di record! Per quanto riguarda la scelta della carne, va benissimo sia il bovino che il misto di bovino e suino.

(foto bing)

Potrebbe anche interessarti...